Idrio è uno degli elfi più vecchi della Città Splendente, nonché ultimo rappresentante attivo del suo casato.
I genitori,elfi di alto rango, non partecipano più alla vita politica della città, avendo il figlio, nel corso dei secoli, dimostrato qualità magiche e diplomatiche al di sopra della norma.
Idrio si dimostra portato per la magia sin da giovanissimo, come tutti gli elfi alti, ma complice il periodo storico in cui viene al mondo, ha modo di allenarsi e comprendere le arti magiche con i più grandi e antichi eroi di Wind che tutt'ora chiama fratelli.
Il suo carattere schivo e scontroso blocca la sua ascesa tra le alte cariche, ma i suoi poteri vengono notati dalla Torre di Hoeth, di cui diventa un fedele seguace e ultimo del circolo dei Primi ancora in vita.
Essendo un elfo molto vecchio, il suo nome è famoso tra gli uomini e i silvani, dei quali non disdegna la compagnia, a patto che siano di alto lignaggio e degni di fiducia. Non è raro, per questo motivo, incontrarlo laddove gli eventi richiedano la presenza delle personalità più importanti di ogni razza.