La missiva era scritta nella lingua comune degli uomini, ma vergata nella grafia degli elfi. Recava il sigillo del Casato Gil'Estel e il sigillo personale del Bladesinger.



"Paladino di Es, primo tra gli uomini e amico di Wind,

A conseguenza degli attacchi che Britain ha dovuto subire negli ultimi tempi, per una minaccia che riguarda noi tutti,
essendosi posta a baluardo tra i popoli liberi e i demoni; la Citta Splendente degli Elfi come ringraziamento e come sostegno nella ricostruzione di ciò che è andato perso, nonché per provvedere ai soldati e alle loro famiglie colpite da lutti, chiede il privilegio di poter inviare oro al Regno di Lord British, come atto di ringraziamento e a suggello di una nuova alleanza.
Che gli dei vi benedicano"


Fei